xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...: July 2018

Monday, July 30, 2018

SPAGHETTI VIOLA AL SALMONE


Finalmente negli scaffali della verdura ritroviamo la carota nel suo originale splendore. Si perché contrariamente a quanto molti credono, la carota non era arancione originariamente, bensì viola: Fu una scelta di mercato il color arancio: si decise di selezionare le carote fino ad ottenerne una specie arancione esclusivamente perché era un colore più gradevole da proporre sul mercato! La ricetta che vi propongo prevede l’utilizzo delle carote viola, perciò se la curiosità vi ha spinto a comprarle ecco un’idea per cucinarle!


Ingredienti per 4 persone

350 g spaghetti
150 g salmone affumicato
3 carote viola
1 patata lessa

1 ciuffo di prezzemolo


Esecuzione

Pelare le carote con un paio di guanti perche' macchiano, tagliarle a rondelle e metterle in una padella con un bicchiere d'acqua.

Cuocere con coperchio a fuoco medio fino a che risultano morbide.
Scolare le carote,  mantenere il liquido di cottura nella padella.

Mettere le carote e la patata in un mixer fino a ridurre le verdure in purea.

Versare il composto in un pentolino, aggiungere un po' di latte, tanto quanto serve a rendere il composto cremoso, aggiustare di sale, e lasciar cuocere a fuoco bassissimo per qualche minuto.

Tagliare a pezzettini il salmone affumicato.
Portare ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocere gli spaghetti.
Scaldare un pentolino con l'acqua di cottura delle carote viola, salare e a meta' cottura prelevare gli spaghetti dalla loro pentola e buttarli nell'acqua colorata facendo finire la cottura.

Scolare la pasta, aggiungere la vellutata di carote, mescolare bene, aggiungere il salmone affumicato, il prezzemolo e servire mettendo sul fondo del piatto un pochino di vellutata di carote viola e sopra un bel nido di spaghetti.



Sunday, July 29, 2018

CIAMBELLONE DI CAROTE VIOLA

Simile alla famosissima ricetta della torta di carote questo ciambellone e' preparato con ingredienti semplici, zucchero, farina, uova, olio di semi e carote si, ma viola..che conferiscono uno splendido e particolare colore brillante che si notera' solo al momento del taglio del ciambellone. Ottimo a colazione o a merenda e' semplice e veloce da preparare!



Ingredienti

240  g  farina bianca
240  g  carote viola
150  g  zucchero
2 uova
100 ml olio di semi di mais
 15  g lievito per dolci



Ingredienti per la glassa

100 g zucchero a velo
1 cucchiaino di acqua



Violette candite, zuccherini, roselline essiccate e zucchero a velo q.b.





Esecuzione

Pelare le carote viola, metterle in un mixer e tritarle finemente.

Aggiungere l'olio a filo, mescolare energicamente creando una purea morbidissima.

Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida e spumosa.

Aggiungere la purea di carote, mescolare bene fino ad assorbimento dell'olio con le uova.

Aggiungere la farina setacciata con il lievito, amalgamare bene mescolando delicatamente il composto.

Versare il composto in uno stampo da ciambellone alto, imburrato e infarinato e infornare a 180º per circa 40 minuti, fare la prova stecchino prima di sfornare.



Lasciare intiepidire il ciambellone prima di toglierlo dallo stampo.



Versare lo zucchero in una ciotolina e mescolare aggiungendo poco per volta l'acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.




Guarnire il ciambellone con la glassa allo zucchero, violette candite, zuccherini, roselline essiccate.



Ricetta inserita nella Vetrina dei dolci nel gruppo Cibus HD

Thursday, July 26, 2018

BRIOCHE GASTRONOMICA DOLCE


Bibbidi bobbidi bu.. fa la magia tutto quel che vuoi tu!
Brioche gastronomica farcita con creme dolci e frutta fresca solo con un grammo di lievito di birra.
Dalla ricetta dei pandorini ho ricavato questa sofficissima e golosissima brioche gastronomica da offrire ad una festa di compleanno. 


Ingredienti per stampo da mezzo chilo

270  g farina manitoba tipo 0 w360-390
  75 ml acqua tiepida
  50 ml latte tiepido
    1  g per chi usa lievito di birra secco  
    3  g per chi usa lievito di birra fresco
1 uovo
  70  g zucchero
  80  g burro morbido
  40  g crema spalmabile alle mandorle Qui 
    5  g sale
1 cucchiaino di mix aromatico per grandi lievitati Qui 

Per la farcitura creme dolci, cioccolato fuso e frutta fresca.

Per guarnire granella di pistacchi e violette candite.


Esecuzione

In una ciotolina preparare un poolish con 70 g di farina, 70 ml di acqua presi dal totale e il lievito, mescolare energicamente fino ad ottenere una cremina.

Coprire con pellicola forata con una forchetta e lasciare lievitare al raddoppio.

Nella ciotola della planetaria mettere il  poolish,  la farina restante, lo zucchero, il latte, azionare la planetaria con la foglia a media velocita' e lavorare l'impasto per circa 10 minuti, fino a che gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Aggiungere il mix aromatico, l'uovo leggermente sbattuto, e lavorare ancora per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto molto morbido ed elastico.

Sostituire la foglia con il gancio, inserire la crema di nocciole e lasciar che venga bene assorbita dall'impasto e procedere poi ad aggiungere il burro poco per volta, a piccoli pezzettini, lasciando che ogni pezzetto venga inglobato nell'impasto prima di procedere ad aggiungere il successivo. 

Continuando con una velocita' media aggiungere il sale e lavorare per circa 25 minuti ottenendo un impasto molto elastico. 


L'impasto sara' pronto quando otterrete il 'velo'.


Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro leggermente imburrato lavorarlo ancora un pochino con le mani facendo un giro di pieghe a libro.

Pirlare l'impasto ottenendo una palla molto elastica e liscia.


Mettere l'impasto in una ciotola leggermente imburrata. 

Sigillare la ciotola e lasciare triplicare l'impasto a temperatura ambiente, ci vorranno circa 12 ore.

Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro con molta delicatezza stando attenti a non sgonfiarlo.

Fare una piega a libro e inserire delicatamente l'impasto nello stampo appoggiato sulla teglia del forno, lasciar lievitare coperto con pellicola da cucina fino a che l'impasto arrivera' ad un paio di cm dal bordo.


Infornare a 170º per 20 minuti nella parte piu' bassa del forno e per altri 20 minuti nella parte centrale.

Fare attenzione che non si scurisca troppo in superficie, coprire eventualmente con foglio di carta forno.

Prima di toglierlo dal forno fare la prova stecchino che dovra' uscire completamente asciutto.



Lasciare intiepidire prima di toglierlo dallo stampo, e lasciarlo raffreddare del tutto prima di tagliarlo a settori.


Per tagliarlo con piu' facilita' basta sigillare il panettone in un sacchetto per alimenti, metterlo nel freezer per un paio d’ore, toglierlo e tagliarlo a fette orizzontali alte un centimetro e mezzo o due.


Imbottire le fette a due a due lasciandone una senza farcitura.


Ogni volta che due fette verranno imbottite, tagliarle subito a spicchi e sovrapporli poi uno sull’altro.

Guarnire la cupola e fasciare il panettone con nastri o pizzi colorati.





Wednesday, July 25, 2018

CANEDERLI ALLE PRUGNE


I canederli alle prugne sono un dolce tradizionale austriaco. Simili nella forma ai canederli in brodo, si tratta di un semplice impasto di patate e zucchero farcito con susine succose e fresche. Queste grosse polpette vengono cotte in acqua bollente e passate nel burro e pane grattugiato per un tocco croccante. Si possono preparare fuori stagione utilizzando le prugne secche reidratate. Si possono gustare con salsa alla vaniglia o al cioccolato caldi, oppure con panna montata o gelato.


Ingredienti

500 g patate lesse
150 g farina 
1 uovo
4 prugne 
4 zollette di zucchero
  40 g burro
100 g pane grattugiato


Esecuzione

In una ciotola ridurre in purea le patate, aggiungere la farina, l'uovo, mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Stendere l'impasto tra due fogli di carta forno leggermente infarinati in uno spessore
di un cm, ricavarne dei cerchi con un coppapasta di 10 cm di diametro.

Lavare le susine, eliminare il nocciolo e nella cavita' aggiungere una zolletta di zucchero.


Mettere la susina al centro dell'impasto, richiuderlo con le dita, sigillare ogni parte fino ad ottenere una forma rotonda.

Preparare tutti e quattro i canederli.


Scaldare abbondante acqua salata e lessare i canederli per 10 minuti. 

In una padella antiaderente sciogliere il burro, unire il pane grattugiato e lasciarlo cuocere fino a quando sara' bello dorato.

Scolare i canederli con una schiumarola e ripassarli in padella subito prima di servirli.



Accompagnare i canederli con una salsa al cioccolato calda.


Monday, July 23, 2018

PANBAULETTO CON PATE' D'OLIVE NERE


Un pan brioche che si scioglie in bocca, ricco di un profumo mediterraneo grazie al pesto di olive nere, indicato per accompagnare formaggi e affettati di ogni tipo, ottimo anche da trasformare in fette biscottate croccanti.


Ingredienti

450  g farina tipo 1 proteine 12
100  g lievito madre liquido rinfrescato
150 ml acqua tiepida
    3  g lecitina di soja (sostituibile con un uovo)
 20 ml olio di oliva
    8 g sale
4 cucchiai di pesto alle olive nere
semi di girasole e di zucca q.b.

Per chi utilizza pasta madre solida:
150 g lievito rinfrescato, 400 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 100 g di farina e 100 g di acqua presi dal totale, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.
Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.


Esecuzione

Nella ciotola della planetaria mescolare lievito, acqua, lecitina di soja  con delle fruste da cucina fino ad ottenere una fitta schiuma in superficie. (per chi usa l'uovo al posto della lecitina, sbatterlo leggermente con una forchetta prima di aggiungerlo).

Aggiungere la farina ben setacciata, poco per volta azionando la planetaria con la foglia a bassa velocita' fino a che sara' tutta assorbita ai liquidi e si otterra' un impasto molto morbido.

Sostituire la foglia con il gancio e a media velocita' aggiungere l'olio poco per volta e lavorare l'impasto fino al suo completo assorbimento.

Incordare.

Ribaltare l'impasto sul piano di lavoro e lasciarlo riposare un quarto d'ora coperto con ciotola a campana.

Fare poi delle pieghe a libro per due volte a distanza di mezz'ora l'una dall'altra, tenendo sempre coperto l'impasto con la ciotola 

Mettere l'impasto in una ciotola unta con un poco di olio, sigillare con coperchio  e lasciarlo lievitare fino al raddoppio.  

Riprendere l'impasto, stenderlo senza sgonfiarlo troppo, in un rettangolo  largo circa 30 cm. sul piano leggermente infarinato, stendere sulla sua superficie il pesto di olive, arrotolarlo su se' stesso, tagliarlo a meta'  e attorcigliare le due meta' fra di loro. 


Stendere l'impasto in uno stampo da plumcake coperto con carta forno bagnata e strizzata e lasciare lievitare ancora un paio d'ore coperto con pellicola.

Quando il pane avra' raggiunto il bordo dello stampo, spennellare la sua superficie con olio e guarnire con semi di girasole e di zucca.


Cuocere a 200º per 30 minuti, fino a doratura.

Togliere dallo stampo e lasciare raffreddare su gratella.



Sunday, July 22, 2018

REGINETTE AI FRUTTI DI MARE

Cozze, vongole, gamberi sono i protagonisti del sugo che accompagnera' le nostre reginette. Bisogna avere solo un po' di pazienza e tempo a disposizione per pulire i frutti di mare ma ne vale la pena.



Ingredienti per 4 persone

350 g pasta reginette
200 g gamberi
250 g cozze 2
200 g vongole
200 g pomodorini ciliegini
2 spicchi d'aglio
1 ciuffo di prezzemolo
rosmarino q.b.



Esecuzione

Far spurgare per qualche ora le vongole in acqua e sale.

Strofinare bene le cozze con uno spazzolino di ferro, togliere le barbine e sciacquarle sotto l'acqua corrente.

Lavare i pomodorini, metterli sulla placca del forno e condirli con un trito finissimo di aglio, rosmarino, sale e infornare a 100º per un'ora.

In un tegame scaldare un poco di olio d'oliva con uno spicchio d'aglio intero, versare le cozze, mettere il coperchio e far aprire i molluschi a fuoco vivace.

Ripetere l'operazione con le vongole in un altro recipiente.

Tenere da parte i molluschi e conservare il liquido di cottura filtrato.

In una padella antiaderente leggermente unta far scottare rapidamente i gamberi per un paio di minuti per lato e aggiustare con un po' di sale.

Lessare le reginette in abbondante acqua salata, scolarle e versarle nella padella con i gamberi.



Aggiungere un paio di cucchiai di liquido di cottura dei molluschi, le vongole, le cozze e i pomodori tagliati a pezzetti e infine il prezzemolo tritato.

Mescolare bene con delicatezza per amalgamare il tutto, passare con una macinata di pepe fresco e servire subito.




MUFFIN CAFFE' CACAO AMARO E CARDAMOMO

Per un dolcissimo risveglio al mattino ecco i muffin supergolosi al cacao e caffe', profumati al  cardamomo senza burro ne' uova per una prima colazione sana e nutriente.



Ingredienti per circa 15 muffin

200 g farina integrale
130 g zucchero di canna
  30 g cacao amaro
  40 g olio di semi di mais
  50 ml caffe' della moka
100 ml latte
  50 g nocciole
  15 g lievito per dolci
mezzo cucchiaino di cardamomo in polvere oppure 2 baccelli 



Esecuzione

In un pentolino scaldare il latte, aggiungere il cardamomo, spegnere la fiamma, lasciare raffreddare, filtrare e aggiungere il caffe'.

In una ciotola setacciare la farina con cacao e lievito, aggiungere lo zucchero, mescolare bene, aggiungere in sequenza sempre mescolando il latte e caffe',  l'olio a filo fino ad ottenere un impasto molto morbido.

Aggiungere le nocciole tritate finemente e amalgamare bene e con cura l'impasto ottenuto.

Mettere il composto ottenuto negli stampi da muffin aiutandosi con due cucchiai oppure inserendo il composto in un sac a poche non superando i 3/4 dell'altezza degli stampi e infornare a 180º per 20 minuti facendo la prova dello stecchino.


PANINI CON SORPRESA

I panini con sorpresa sono morbidi e saporiti, comodissimi per chi mangia fuori casa, ma anche per un buffet o da servire come antipasto. 



Ingredienti

550  g farina tipo 1
100  g lievito madre liquido
340 ml acqua tiepida
  75 ml olio d'oliva

 10  g sale
100 g mortadella 
100 g salame 
100 g formaggio a pasta morbida
  30 g olive nere
semi di zucca e di girasole q.b.




Per chi utilizza pasta madre solida:
150 g esubero lievito, 500 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 50 g di farina e 50 g di acqua, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.
Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.

Esecuzione


Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito con l’acqua mescolando energicamente con delle fruste da cucina fino ad ottenere una fitta schiuma sulla superficie.


Aggiungere la farina setacciata, azionare la planetaria con la foglia e lavorare bene  fino a completo assorbimento.

Sostituire la foglia con il gancio, aggiungere a filo l’olio d'oliva, il sale e incordare. 

Ribaltare l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e coprirlo con ciotola a campana per venti minuti.

Riprendere l’impasto e fare delle pieghe a libro, lasciare riposare ancora 20 minuti sempre coperto con ciotola a campana.

Pirlare l'impasto e riporlo in una ciotola leggermente unta d’olio, coprire con pellicola trasparente e lasciare lievitare fino al raddoppio, circa 6 ore.


In una ciotola tagliare a piccole listarelle salame e mortadella, grattugiare il formaggio e tagliare le olive a pezzettini, coprire con pellicola da cucina e riporre in frigorifero.

Trascorso il tempo di lievitazione ribaltare l’impasto sul piano di lavoro, sgonfiarlo e dividerlo in panetti da 50 g 

Stendere ogni panetto sul piano di lavoro, adagiarvi un cucchiaio di farcitura e richiudere bene sigillando ogni parte per evitare che la farcitura esca in cottura.





Pirlare bene ogni panino e trasferirli sulla placca del forno coperta da carta forno schiacciandone leggermente la superficie.



Lasciar lievitare ancora per un paio d’ore sigillati in un sacchetto per alimenti passarli con dell’olio d’oliva aggiungere i semi di zucca e di girasole e infornare a 180º per 30 minuti fino a doratura.