xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...: October 2017

Saturday, October 28, 2017

MODELLO SPOSA OTTOBRE









Abito da sposa composto da 

gonna bianca, a tubo, in cotone perlato bianco lavorata a ferri a punto coste 1/1. fondo con rouche lavorato a uncinetto a punto basso.

Giacca bianca, aderente, lavorata a ferri a punto coste 1/1, manica lunga, bordata sul davanti, collo e fondo maniche con rouche lavorato a uncinetto a punto basso, allacciata davanti con gancetti metallici.

Top bianco in pizzo chantilly.

Cappello a falda larga lavorato a uncinetto a punto basso,  guarnito con tulle bianco e fiori in tessuto.

Stola in visone bianco.

Calze in tulle elasticizzato bianco bordate con pizzo in tinta.

Orecchini con perle bianche.

Bouquet di fiori bianchi in tessuto, racchiusi in tulle dorato.

RAVIOLINI DOLCI RICOTTA E LIMONE

Grazie ad un evento creato in un gruppo dall'amica Elisabetta,  ho conosciuto questi meravigliosi ravioli dolci di origine Sarda. La sfoglia e' fatta con farina, acqua, strutto o burro, mentre il ripieno e' composto da ricotta fresca, zucchero e scorza di limone.
Sono fritti e rigirati nello zucchero...ve li consiglio, sono fantastici. 



Ingredienti per circa 40 raviolini

Ingredienti per la sfoglia

130   g   farina tipo 1
  50 ml  acqua fredda
  10   g  burro freddo
1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno

150  g ricotta fresca
  50  g zucchero 
1 uovo
scorza grattugiata di un limone



Esecuzione

In una ciotola mescolare farina, pizzico di sale, acqua, e impastare aggiungendo infine il burro, fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido, elastico e non appiccicoso.

Coprire l'impasto con un panno e lasciarlo riposare per un'ora a temperatura ambiente.



Mescolare la ricotta, preventivamente setacciata e privata del suo liquido, con lo zucchero, aggiungere l'uovo e la scorza grattugiata di limone,fino gli ingredienti saranno ben amalgamati.

Coprire con pellicola la ciotola con la farcitura e lasciare riposare un paio d'ore in frigorifero.

Stendere la sfoglia molto sottile, ritagliare dei dischi del diametro di 5 cm,  aggiungere un pochino di ripieno nel mezzo del dischetto di pasta e richiudere sigillando bene i bordi.



Continuare fino ad esaurimento della sfoglia e del ripieno.



Friggere i ravioli in olio caldo lasciando che si gonfino e che inizino a prendere colore.

Scolare i raviolini con una schiumarola, appoggiarli su carta da cucina assorbente per eliminare l'olio in eccesso e rotolarli nello zucchero semolato.



NB possono essere cosparsi con del buon miele


Ricetta inserita nella rubrica Sweety Food nel gruppo Food & Knife


Ricetta inserita nella vetrina del gruppo Cucina & Dolceria

Thursday, October 26, 2017

CIAMBELLINE CIOCCOLATO E ARANCIA

Ciambelline all'olio, cioccolato e arancia, con esubero di pasta madre, croccanti e friabili ricoperte di zucchero e completate con ciliegine candite.



Ingredienti per circa 10 ciambelline

  30   g esubero lievito liquido 
120   g farina tipo 1
  30  g cacao amaro
 30 ml olio di semi di mais 
 40 ml succo d'arancia
scorza grattugiata di un'arancia
 50   g zucchero 
1 pizzico di sale
zucchero e ciliegie candite per decorare

Ingredienti con pasta madre solida
  50  g esubero lievito 
100  g farina tipo 1
il resto degli ingredienti resta invariato.

Questi biscotti possono essere preparati anche con il lievito in polvere per dolci. 
In questo caso sostituire il lievito madre con un cucchiaino di lievito per dolci. 



Esecuzione 

In una ciotola sciogliere il lievito madre con il succo d'arancia e l'olio mescolando bene per amalgamare tutto,
 aggiungere farina e  cacao setacciati, lo zucchero, la scorza d'arancia, il pizzico di sale e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo, molto morbido e non appiccicoso.



Formare delle palline grandi quanto una noce e arrotolarle con il palmo della mano creando  poi sul piano da lavoro delle strisce lunghe circa 25 cm. 


Intrecciare i due capi, chiuderli ad anello, dando forma a delle ciambelline.
Passare la parte superiore nello zucchero e mettere le ciambelline su una teglia rivestita da carta da forno.



Infornare a 200° per 20 minuti.


Togliere dal forno aggiungere nel centro una  ciliegina candita e lasciar raffreddare i biscotti su gratella.




Ricetta inserita nella vetrina del gruppo Cucina & Dolceria


Saturday, October 21, 2017

RAVIOLI VIOLA SU CREMA DI PISELLI

Adoro fare i ravioli, li faccio molto spesso con ripieni e condimenti di ogni genere. Oggi vi propongo dei ravioli di cavolo viola, farciti con crema di patate alla curcuma, ricotta e erbe aromatiche, accostati a una delicata crema di piselli.


Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per la sfoglia

300  g semola rimacinata
100  g cavolo cappuccio viola
  50 ml acqua
mezzo cucchiaino di sale 

Ingredienti per il ripieno

200 g ricotta vaccina
1 patata lessa
mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
1 ciuffetto di prezzemolo tritato finemente
1 ciuffetto di aneto tritato finemente
1 grattugiata di noce moscata

Ingredienti per la crema di piselli

400 g piselli in scatola
1 cipolla piccola
sale e pepe q.b.
mezzo bicchiere di brodo caldo



Esecuzione

Lessare per pochi minuti il cavolo cappuccio viola in acqua bollente, rimuovere l'acqua in eccesso e frullarlo.

Aggiungere la farina, l'acqua e impastare bene fino ad ottenere un impasto elastico, di un bel colore omogeneo viola rosato e non appiccicoso.

Coprire l'impasto con pellicola e lasciare riposare in frigorifero per un'oretta.

In una ciotolina schiacciare la patata lessa, aggiungere la ricotta, la curcuma, le erbe aromatiche, e la noce moscata, aggiustare di sale e pepe e mescolare bene amalgamando tutti gli ingredienti.

Stendere la sfoglia molto sottile sul piano di lavoro, ritagliare dei cerchi con un coppapasta di 5 cm, adagiare un cucchiaino di ripieno e richiudere il cerchio a meta', sigillando molto bene i bordi.

Far soffriggere in poco olio la cipolla tritata finemente,  unire i piselli sgocciolati, aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere per dieci minuti. 

Aggiungere il brodo e lasciar cuocere ancora per cinque minuti fino a che meta' del brodo sara' evaporato.

Frullare la crema di piselli con un frullatore ad immersione.

In una pentola far bollire abbondante acqua salata, tuffare i ravioli e lasciarli cuocere per dieci minuti.

Adagiare la crema di piselli bella calda in un piatto, aggiungere i ravioli e condire con del parmigiano grattugiato.

Servire subito.




Ricetta inserita nella vetrina del gruppo Cucina & Dolceria

Friday, October 20, 2017

VELLUTATA FINOCCHI E PATATE

Nella mia cucina non si butta nulla! Una vellutata gustosa e profumata, nutrizionalmente sana e studiata per non scartare nessuna parte di questo fantastico ortaggio.  Anche le foglie esterne, quelle piu' dure e i gambi, che il piu' delle volte vengono scartate, possono essere riutilizzati per preparare una gustosa vellutata.



Ingredienti per 4 persone

400  g foglie esterne e gambi di finocchio
300  g patate
1 cipollotto
300  g brodo vegetale
100  g yogurt greco
olio d'oliva, sale e pepe q.b.
Mandorle tostate a lamelle



Esecuzione

Sbucciare le patate, tagliarle a cubetti, lavare bene gli scarti del finocchio e ridurli a pezzettini e cuocere le verdure a vapore o in una pentola con acqua leggermente salata.

In un tegame mettere un filo di olio d'oliva e aggiungere il cipollotto tagliato a rondelle sottili, lasciar appassire un paio di minuti e aggiungere le patate e i finocchi.

Lasciar cuocere a fiamma vivace per qualche minuto, aggiustare di sale e pepe.

Mettere le verdure in un frullatore con il brodo caldo e frullare fino ad ottenere una crema morbida.

Aggiungere lo yogurt e frullare ancora qualche secondo.

Mettere la vellutata in una ciotolina e guarnire con qualche mandorla tostata.

Servire caldo, accompagnando la vellutata con le ciambelline integrali ai semi vari (qui per la ricetta)




Ricetta inserita nella vetrina del gruppo Cucina & Dolceria



Tuesday, October 17, 2017

CIAMBELLINE AI SEMI VARI

Croccanti ciambelline salate con farina integrale e lievito madre liquido, arricchite da semi di girasole, zucca e sesamo nero.
Buonissime da sole, speciali per accompagnare un bel tagliere di affettati o  formaggi, semplici e veloci da preparare, ottime per utilizzare i vostri esuberi di lievito madre.




Ingredienti per circa 15 ciambelline

  30   g esubero lievito liquido 
150   g farina integrale
 50 ml olio di semi di mais
 40   g vino bianco secco
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaino di semi di girasole
1 cucchiaino di semi di zucca
1 cucchiaino di semi di sesamo nero

Ingredienti con pasta madre solida
  50  g esubero lievito 
135  g farina tipo 1
il resto degli ingredienti resta invariato.

Esecuzione 

In una ciotola sciogliere il lievito madre nell'olio mescolando bene con una forchetta, aggiungere tutti gli ingredienti amalgamandoli bene e impastare fino ad ottenere un impasto molto morbido.

Lasciare riposare l'impasto coperto con un panno per mezz'ora.



Formare delle palline grandi quanto una noce e arrotolarle con il palmo della mano creando  poi sul piano da lavoro delle strisce lunghe circa 25 cm. 

Intrecciare i due capi, chiuderli ad anello dando forma a delle ciambelline.



Adagiare le ciambelline sulla placca del forno ricoperta da carta forno e infornare a 220ยบ per 20 minuti,  fino a doratura.

Spegnere il forno e lasciar raffreddare le ciambelline al suo interno.





Ricetta inserita nella House Food del gruppo Food Station One


Ricetta inserita nella Rubrica OOFood nel gruppo Food & Knife


Ricetta inserita nella vetrina del gruppo Cucina & Dolceria

Sunday, October 15, 2017

SPAGHETTINI SFIZIOSI

I miei primi piatti preferiti, veloci e saporiti.
Spaghettini con acciughe, briciole di pane integrale insaporito all'aglio e olio d'oliva, capperi e pomodorini secchi sott'olio. 
Perfetti quando si torna tardi la sera e non si ha la possibilita' di stare molto ai fornelli, oppure, come spesso accade in casa mia, si hanno ospiti all'ultimo minuto. 



Ingredienti per 4 persone

500   g spaghettini sottili
 10 acciughe sott'olio
 10 pomodori secchi sott'olio
una fetta di pane integrale sbriciolato
un cucchiaio di capperi sotto sale
uno spicchio d'aglio
un ciuffo di prezzemolo
olio d'oliva, sale e pepe q.b.



Esecuzione

Scaldare in una padella dell'olio d'oliva con lo spicchio d'aglio schiacciato in padella.

Quando l'olio sara' caldo unire la fetta di pane sbriciolato e lasciar cuocere per cinque minuti fino a che il pane diventera' dorato.

In un'altra padella scaldare due cucchiai di olio d'oliva, aggiungere acciughe, pomodori secchi tagliati a pezzettini, capperi e lasciare cuocere per qualche minuto, aggiungere il prezzemolo tritato.



Cuocere gli spaghettini al dente, in acqua leggermente salata.

Quando saranno pronti, scolarli e versarli nella padella con il pane sbriciolato, dopo aver eliminato lo spicchio d'aglio.

Aggiungere infine il sugo e amalgamare bene il tutto.

Servire subito.




Ricetta inserita nella Vetrina I Love Pasta nel gruppo Cibus HD

Friday, October 13, 2017

TAGLIATELLE ALLA CURCUMA CON PEPERONI E OLIVE NERE

Ancora un primo piatto di pasta fresca!
Un primo piatto coloratissimo, invitante e sano, con queste tagliatelle alla curcuma condite con olive nere, peperoni verdi e  pancetta affumicata.


Ingredienti per la pasta fresca

360   g farina tipo 1
140 ml acqua
mezzo cucchiaino di sale
1 cucchiaio raso di curcuma in polvere

Ingredienti per il condimento

1 peperone verde
10 olive nere tagliate a rondelle
30 g pancetta affumicata
olio, sale e pepe q.b.



Esecuzione

Preparare la pasta fresca versando in una ciotola la farina setacciata,  la curcuma, il sale e aggiungere poco per volta l'acqua impastando fino ad ottenere un panetto morbido, elastico e non appiccicoso.

Ritagliare la pasta fresca con coltello o con la macchina della pasta creando le tagliatelle.

Tuffare la pasta fresca in acqua bollente salata e lasciarla per pochi minuti.

In una casseruola mettere un po' d'olio d'oliva, unire la pancetta affumicata e dopo un paio di minuti aggiungere i peperoni verdi.

Lasciare cuocere per pochi minuti a fiamma vivace, fino a che i peperoni diventeranno morbidi.

Aggiungere le olive nere, e lasciar cuocere ancora un paio di minuti.


Aggiungere nella casseruola la pasta fresca, mescolare bene, spegnere il fuoco e servire subito.





Ricetta inserita nella Vetrina I Love Pasta nel gruppo Cibus HD

Tuesday, October 10, 2017

GNOCCHI DI LATTUGA FARCITI CON SALMONE AFFUMICATO E RICOTTINA FRESCA

Ottimi questi gnocchi di lattuga farciti con salmone affumicato, patata lessa e  ricottina fresca conditi con burro fuso, parmigiano grattugiato e salvia.


Ingredienti per 4 persone

250  g lattuga varieta' romana
800  g patate
300  g farina bianca
1 uovo
un pizzico di noce moscata
sale e pepe q.b.

Ingredienti per il ripieno
150  g salmone affumicato
  50  g parmigiano grattugiato
250  g ricotta fresca
un ramettino di aneto
1 patata lessa
sale e pepe q.b.

Ingredienti per il condimento
100 g parmigiano grattugiato
100 g burro 
qualche foglia di salvia


Esecuzione

Lavare bene le patate e lessarle con la loro buccia e una volta cotte passarle nello schiacciapatate e lasciarle raffreddare.

Pulire e lavare bene la lattuga, e tuffarla per un paio di minuti in acqua bollente leggermente salata.

Lasciarla raffreddare, strizzarla bene e frullarla.

In una ciotola capiente unire alle patate schiacciate, la lattuga frullata, l'uovo, la noce moscata, sale e pepe e amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Aggiungere poco per volta la farina fino ad ottenere un impasto morbido e leggermente appiccicoso.

Formare una palla e metterla a riposo in frigorifero intanto che si prepara il ripieno.

Mettere il salmone in un frullatore con la ricotta sgocciolata, la patata lessa, il parmigiano e l'aneto, salare leggermente e frullare per qualche secondo.

Dividere l'impasto degli gnocchi in palline grandi quanto una noce, allargare ogni pallina sul palmo della mano, aggiungere un cucchiaino di ripieno e richiudere bene l'impasto formando gli gnocchi.


Ripetere l'operazione fino a esaurimento impasto e ripieno.

Adagiare gli gnocchi sul piano bene 
infarinato per evitare che si attacchino.

Una volta preparati tutti gli gnocchi scaldare una pentola con abbondante acqua salata e quando l'acqua iniziera' il bollore immergere gli gnocchi pochi per volta.

Quando gli gnocchi verranno a galla scolarli con una schiumarola e adagiarli su di un piatto.

A parte, in un pentolino, scaldare bene il burro con la salvia.

Spolverare gli gnocchi con abbondante parmigiano grattugiato, irrorarli con il burro fuso e una grattugiata di pepe nero.

Servire subito.