xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...: September 2018

Saturday, September 29, 2018

TORTINE YOGURT E CONFETTURA DI BUCCE D'ANGURIA

Piccole tortine morbide con yogurt, senza uova ne' burro, farcite con un'aromatica e particolare confettura, ottime da consumare durante la colazione o per merenda, o ancora con il caffe' per un break durante la giornata.



Ingredienti

130 g farina bianca 
130 ml yogurt intero
  50 ml latte
  50 ml olio di semi di mais
  60 g zucchero
   6 g lievito per dolci
Confettura di bucce d'anguria (Qui per la ricetta) o confettura a vostra scelta
Ciliegie candite e zucchero a velo q.b.



Esecuzione

In una ciotola setacciare la farina con il lievito, aggiungere lo zucchero e mescolare per amalgamare bene gli ingredienti secchi.

In un'altra ciotola mettere yogurt, olio e latte e mescolare bene con delle fruste da cucina.

Unire lentamente gli ingredienti secchi ai liquidi, mescolando con delle fruste da cucina facendo attenzione affinche' non si formino grumi.

Mescolare fino a ottenere una crema liscia e omogenea.



Suddividere il composto negli stampi per piccole tortine, riempiendo solo meta' per ogni stampo, aggiungere un cucchiaio abbondante di confettura  in ogni tortino, e ricoprire con altro impasto, stando attenti a coprire tutta la marmellata affinche' non esca in cottura.



Cuocere i tortini a 180º per 20 minuti.




Sfornare i tortini e lasciarli raffreddare negli stampi prima di sformarli.



Spolverare con zucchero a velo e aggiungere un piccola ciliegia candita su ogni tortina.


SPOSA MODELLO SETTEMBRE '18











Abito da sposa per il mese di settembre '18

Abito da sposa composta da corpetto in pura seta leggera color avorio, cuciture in vista, pizzo chantilly in tinta, fascia sulle spalle in jersey di cotone avorio, allacciato dietro con bottoncini automatici.

Gonna con lunghezza 3/4, in pura seta leggera, cuciture a vista, pizzo chantilly in tinta, sottogonna in seta avorio, arricciata in vita, allacciata dietro con bottoncino automatico.

Sottogonna doppia, in tulle morbido color avorio, cinturina in raso in tinta, allacciata dietro con bottoncino automatico.

Fusciacca in raso avorio chiusa dietro con rosellina di raso in tinta.

Calze a rete elasticizzata bordate di pizzo in tinta.

Guanti lunghi in jersey di cotone elasticizzato color avorio, bordati con corallini in tinta, ricamati a mano.

Collarino in raso avorio con rosellina in resina in tinta, allacciato dietro con bottoncino automatico.

Coroncina in perle bianche.

Orecchini di perle bianche.

Bouquet di fiori in tessuto bianco.

Friday, September 28, 2018

MUG CHOCOLATE CAKE - TORTA IN TAZZA AL CIOCCOLATO

La mug cake e' la ricetta ideale per quando ti alzi la mattina e ti accorgi di non avere nulla di pronto in casa per fare colazione!
Una tazza, una manciata di ingredienti e pochi minuti d'attesa, non si sporca nient'altro che un cucchiaio e una tazza e con questa ricetta non ci sara' bisogno nemmeno di pesare gli ingredienti!
In pochi minuti oltre ad ottenere un goloso e delizioso dolcetto ci troveremo anche con la cucina perfettamente pulita e in ordine!
Basta un minuto di cottura per il microonde ma per chi non l'avesse si puo' cuocere in forno in dieci minuti!
Nella Rete si trovano tantissime ricette di queste mini torte e io ho deciso di aggiungere anche la mia versione.



Ingredienti per ogni tazza

3 cucchiai di farina bianca
2 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di yogurt
3 cucchiai di cacao amaro
3 cucchiai di latte
2 cucchiai di olio di semi di mais
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
decorazioni a piacere



Esecuzione

In una tazza mescolare bene farina, cacao, zucchero e il lievito, e, sempre mescolando aggiungere latte, yogurt, olio di semi.

Mescolare bene fino ad ottenere un impasto ben amalgamato e privo di grumi.

Aggiungere qualche decorazione sulla superficie dell'impasto e infornare a 180º per 15 minuti (fare la prova stecchino).

Nel forno a microonde cuocere a 800 W per un minuto, fare la prova stecchino ed eventualmente aumentare di 30/40 secondi.



Sfornare, lasciare intiepidire e servire in tazza.


Ricetta inserita nella "vetrina dei dolci" nel gruppo Food & Passion

Monday, September 24, 2018

TORTA VEGANA CIOCCOLATO PERE CARAMELLATE AL CARDAMOMO

La torta cioccolato e pere e' un dolce tipico autunnale, semplice e veloce da preparare, ed e' il risultato di un accostamento particolare e goloso, come quello tra pere e cacao fondente. Ne esistono varie versioni e la ricetta che voglio proporre e' dedicata alle amiche vegane. Una torta senza uova ne' burro e con la presenza di latte vegetale e le pere sono caramellate e aromatizzate al cardamomo donando alla torta un sapore ed un profumo fantastici.



Ingredienti

200 g farina di farro 
100 g cacao amaro
100 g zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci
  50 ml olio di semi di mais
300 ml latte vegetale
3 pere mature
500 ml acqua
  50  g zucchero 
3 semi di cardamomo
la scorza grattugiata di un limone



Esecuzione

Sbucciare le pere, tagliarle a meta' ed eliminare il torsolo.

In una casseruola portare ad ebollizione l'acqua con lo zucchero, il cardamomo e la scorza di limone, aggiungere le pere e lasciar cuocere per cinque minuti lasciandole ammorbidire ma non troppo altrimenti non si riescono a tagliare a fettine, toglierle dal liquido e lasciarle raffreddare.



In una ciotola riunire gli ingredienti secchi: farina, lievito, cacao setacciati e lo zucchero.

Aggiungere lentamente mescolando con energia il latte mescolato in precedenza con l'olio, stando attenti a evitare la formazione di grumi.

L'impasto dovra' avere una consistenza piuttosto liquida.

In una tortiera antiaderente del diametro di 21 cm, imburrata con margarina e infarinata, coprire il fondo con l'impasto, fare uno strato di fettine di pera, un secondo strato e un terzo strato sempre alternando impasto e pere.



Guarnire la superficie con fettine di pera, cospargere con zucchero di canna e infornare a 180º per un'ora.



Ricetta inserita nella rubrica "Dolci Emozioni" nel gruppo Food & Passion

BLINIS DI GRANO SARACENO

Lo Zar ne andava matto e li mangiava con il caviale nero, che allora costava poco, arrotolandoli come delle crepes; il trucco e' prepararli neutri, ne' dolci ne' salati cosi' si prestano a tutte le combinazioni possibili: dall'antipasto al dolce!  Possono avere dimensioni diverse: piccoli per un aperitivo o un antipasto chiamati "blinchiki", serviti con salmone, panna acida e aneto, o con caviale nero o rosso, oppure di grandi dimensioni ripieni di carne macinata e scottati in padella, o imbottiti di verze e altre verdurine preparati come un involtino primavera o ancora per un dessert o per colazione ripiene di cioccolato fuso.



Ingredienti per circa 20 blinis

150  g farina di grano saraceno
250 ml latte 
  50 ml yogurt intero
1 uovo
    5  g di lievito in polvere
un pizzico di sale



Esecuzione

In una ciotola setacciare la farina con il lievito.

In una scodellina mettere latte e yogurt, aggiungere il tuorlo d'uovo, mescolare bene e aggiungere i liquidi agli ingredienti secchi.

Mescolare energicamente per evitare la formazione di grumi, fino ad ottenere una pastella morbida e vellutata.

Coprire la ciotola con pellicola da cucina e lasciar riposare la pastella per un'ora a temperatura ambiente.

Montare a neve ben ferma l'albume e aggiungerlo alla pastella mescolando dall'alto in basso con delicatezza per evitare di sgonfiare l'impasto.

La pastella dovra' risultare abbastanza liquida per formare dei blinis sottili.

Spennellare un padellino antiaderente con un goccio d'olio, versare un mestolino di pastella sufficiente a coprire il fondo, roteare il padellino affinche' il composto si distribuisca in modo uniforme creando uno strato sottile. 

Lasciar cuocere il bliny per un minuto, girarlo e cuocere anche l'altro lato.

Cuocere i bliny fino ad esaurimento della pastella e farcirli a piacere.

Blinis con salmone, panna acida, aneto e pepe nero macinato.



Sovrapporre i blinis con fettine di salmone affumicato, abbondante panna acida mescolata con aneto fresco tritato finemente, finire con una grattugiata di pepe nero.



LINGUINE IN SALSA DI FICHI

Una ricetta molto veloce e semplice da realizzare quella delle linguine in salsa di fichi, molto particolare ma molto originale e saporita, dal gusto delicato e unico. 



Ingredienti per 4 persone

400 g pasta - linguine
350 g fichi molto maturi
100 g prosciutto crudo
  30 ml vino bianco  
 sale e pepe q.b. 

Esecuzione

In una grande padella antiaderente mettere una noce di burro, aggiungere il prosciutto tritato e lasciarlo cuocere un paio di minuti fino a che sara' diventato croccante, aggiungere i fichi dopo averli puliti passandoli con un panno morbido e dopo averli tagliati a pezzettini e far cuocere per qualche minuto mescolando con cura con un cucchiaio di legno; a fine cottura aggiungere il vino bianco e lasciarlo evaporare alzando leggermente la fiamma. 

Mettere la salsa in un mixer e frullare fino ad ottenere una salsa vellutata.

Cuocere le linguine in abbondante acqua salata, mettere la salsa ai fichi in una padella bassa antiaderente, accendere il fornello a fiamma bassa e quando sara' calda scolare la pasta cotta al dente, e versarla nella padella facendola saltare con la salsa di fichi.

Aggiungere pepe nero grattugiato al momento e servire subito.


Saturday, September 22, 2018

GNOCCHETTI GRANO SARACENO FUNGHI E PORRI

Gnocchetti con farina di grano saraceno conditi con funghi e porri, un primo piatto particolare e perfetto per la nuova stagione autunnale.



Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per l'impasto degli gnocchi

300 g farina di grano saraceno
100 g farina bianca
1 uovo
acqua e sale q.b.

Ingredienti per il condimento

100 g funghi champignon
  50 g funghi porcini secchi
1 porro
burro q.b.

Esecuzione

Ammollare i porcini secchi in acqua tiepida.

Pulire gli champignon e tagliarli a fettine.

Tagliare a rondelle il porro e farlo appassire in una casseruola con un po' di olio d'oliva e una noce di burro.

Aggiungere i porcini ben strizzati e gli champignon e lasciar cuocere per qualche minuto, insaporire con pepe e sale, togliere dal fuoco e mettere da parte.

Versare le farine in una ciotola, aggiungere l'uovo e poco per volta dell'acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido e non appiccicoso.

Coprire l'impasto con pellicola e lasciarlo riposare a temperatura ambiente per mezz'ora.

Ricavare dall'impasto dei rotolini del diametro di 2 cm circa e tagliarli in gnocchetti larghi un paio di cm.


Passarli nella farina di grano saraceno e cuocerli in acqua salata per pochi minuti, fino a che verranno a galla.

Accendere la casseruola con i funghi a fuoco basso, scolare gli gnocchi con delicatezza con una schiumarola e rigirarli nella padella con i funghi.


Servire subito. 



Friday, September 21, 2018

CAPPOTTINO GRANNY SQUARE









Cappottino in lana lavorato a uncinetto con la tecnica Granny Square.



CONFETTURA DI BUCCE D'ANGURIA


Non ci volevo credere ma navigando in internet ho visto con mia grande sorpresa che esisteva una confettura di bucce d'anguria! Ed eccola qua! Una super ricetta del riciclo e anti spreco al cento per cento! Ho letto qualche versione di questa ricetta e ne ho preparata una personale, con poco zucchero e arricchita con zenzero e acqua di rose. Una confettura da spalmare su fette di pane, da aggiungere nelle torte e ottima per accompagnare i formaggi...non credevo fosse cosi buona!


Ingredienti per 500 g circa di confettura 

  1 kg di buccia di anguria
300 g di zucchero
succo di mezzo limone
scorza grattugiata di un limone
3 gocce di acqua di rose
1 grattugiata di zenzero fresco

Esecuzione

Con un coltellino rimuovere dalla scorza dell'anguria la parte verde.

Tagliare il resto della buccia a pezzetti e metterla in un pentola con lo zucchero, il succo e la scorza del limone e lo zenzero.

Cuocere per due ore a fiamma molto bassa, mescolando con un cucchiaio di legno con molta frequenza.

Alla fine delle due ore la confettura si presentera' piuttosto liquida ma raffreddandosi si asciughera'.

A fine cottura aggiungere le gocce di acqua di rosa, mescolare e versare la confettura ancora bollente nei vasetti sterilizzati, sigillare con il tappo a vite e ribaltarli fino a che la confettura sara' fredda.