xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...: June 2018

Saturday, June 30, 2018

COLLANA UNCINETTO E PERLE DI VETRO ROSA


Collezione 2018

Collana lunga lavorata a uncinetto con filato di cotone rosa pesca, con perle di vetro rosa 

ORECCHINI UNCINETTO E PERLE DI VETRO



Collezione 2018

Orecchini in filo di cotone colorato, lavorati a uncinetto, con perle di vetro.

BLACK BURGER BUNS

Total Black per questi burger buns al nero di seppia. 
Preparare questi panini e veramente semplice, in piu', una volta pronti possono essere congelati e usati poi all'occorrenza. Il sapore di questi panini neri e' uguale a quello dei panini normali, nessuna differenza,  quindi possono essere imbottiti con qualsiasi ingrediente salato.
Ottimi farciti con salmone affumicato, rucola e crema di formaggio all'aneto fresco.


Ingredienti 

250  g farina tipo 1
250  g farina tipo 0
  90  g lievito madre liquido rinfrescato
150 ml  acqua a temperatura ambiente
150 ml latte a temperatura ambiente
  50 g olio d’oliva
  10 g sale
  15 g nero di seppia in bustina
  20 g zucchero
 1 cucchiaino di miele
latte e semini di sesamo q.b. per spennellare la superficie dei panini

Per chi utilizza pasta madre solida:
120 g lievito rinfrescato, 470 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 50 g di farina e 50 g di acqua, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.
Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.


Esecuzione

Nella planetaria mescolare il lievito con acqua e latte, aggiungere il miele e con delle fruste da cucina mescolare fino ad ottenere una fitta schiuma sulla superficie.

Incorporare due terzi della farina usando la foglia a bassa velocita'. 

Aggiungere nell'ultimo terzo della farina il sale, mescolare e aggiungerlo poi al resto dell'impasto.

Quando tutta la farina sara' completamente assorbita dai liquidi alzare la velocita' della planetaria e aggiungere lo zucchero, il nero di seppia e  l'olio a filo. 

Quando l'olio sara' completamente assorbito sostituire la foglia con il gancio e portare ad incordatura.

Ribaltare l’impasto sul piano di lavoro infarinato, pirlare e mettere in una ciotola sigillata e lasciar lievitare fino al raddoppio.

Sgonfiare bene l’impasto, formare un filoncino da dividere poi in pezzature da 50 grammi.

Formare delle palline e pirlarle, adagiarle sulla placca del forno ricoperta da carta forno.



Richiudere i panini in un sacchetto per alimenti ben sigillato e lasciar lievitare
ancora un paio d'ore.

Prima di infornare spennellare la superficie dei panini con del latte e cospargere con semi di sesamo.


Infornare a 180º per circa 20 minuti

Gli ultimi cinque minuti lasciare il portello del forno socchiuso per far uscire l'umidita'.


Imbottire a piacere dopo averli lasciati intiepidire su gratella.



Si mantengono morbidi alcuni giorni se chiusi in un sacchetto per alimenti quando saranno freddi.



Ricetta inserita nella rubrica "Farina del tuo sacco" nel gruppo Cucina & Dolceria

Thursday, June 28, 2018

GIROCOLLO PENDENTE PASTA DI TURCHESE


Collezione 2018

Girocollo con perle di vetro verde, bianco e marrone, roselline in resina avorio, ciondolo in pasta di turchese.

BRACCIALE MADREPERLA


Collezione 2018

Bracciale in madreperla bianca e perle di fiume bianche, chiusura con moschettone argentato.

GIROCOLLO BIANCO LATTE E ROSELLINE OTTANIO


Collezione 2018

Girocollo in perle di vetro bianco latte e ottanio, con rosellina in resina ottanio, argentino  e ciondolo cubotto ottanio.

COLLANA PERLE DI VETRO COLORATE E NAPPINA AZZURRA



Collezione 2018

Collana con perle di vetro colorate opache e trasparenti, lavorata a uncnetto, chiusura con argentino, nappina azzurra, da portare lunga o doppia.

TARTELLETTE CREMA MOUSSELINE E CILIEGIE SCIROPPATE

Frolla di semola, profumata ai fiori d'arancio, crema mousseline con amarene sciroppate, da questi ingredienti nascono le mie dolci e profumate tartellette...



Ingredienti per circa 30 tartellette

Ingredienti per la frolla

120  g  farina di semola rimacinata
120  g  farina di semola
100  g  burro freddo
1 uovo sbattuto
3 cucchiai di olio di semo
2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio

Per la crema Mousseline Qui per la ricetta
Ciliegie sciroppate q.b.

Esecuzione

In una ciotola mescolare le due farine con il burro fino ad ottenere un composto sabbioso.

Aggiungere l'uovo, l'acqua di fiori d'arancio e impastare fino ad ottenere un panetto sodo.

Avvolgere la frolla nella pellicola da cucina e lasciar riposare un'ora a temperatura ambiente.

Stendere la frolla con un mattarello in un rettangolo di 1 cm, ritagliare le tartellette con un tagliabiscotti a forma di fiore del diametro di 5 cm. fino ad esaurimento impasto.


Sistemare le tartellette su uno stampo di mini muffin capovolto e cuocere a 170º per 15 minuti. 



Togliere dal forno, lasciar raffreddare le tartellette e farcirle prima di servire con crema mousseline aggiungendo una ciliegia sciroppata in ogni tartelletta.


Monday, June 25, 2018

COLLANA PERLE BIANCHE E ROSA ROSSA


Collezione 2018

Collana con filo di Scozia rosso, lavorata a uncinetto con perle di vetro rosse, perle bianche, perle di vetro bianco latte, ciondolo con rosa rossa in resina.

MACEDONIA ESOTICA E CREMA CHANTILLY

Colorata, allegra, fresca e invitante, il piatto dolce e leggero dell'estate, la macedonia esotica condita con limone e zucchero di canna, guarnita con crema chantilly e cannella.



Ingredienti

1 papaja fresca 
3 fette di anans fresca
1 mango fresco
succo di mezzo limone
2 cucchiai di zucchero di canna
3 cucchiai di vino bianco 
Crema chantilly q.b.
una spolverata di cannella in polvere



Esecuzione

Tagliare a meta' la papaja, ripulirla dai semi e scavarne la polpa con un cucchiaio.

Coprire la papaja con carta alluminio e mettere in frigorifero.

Tagliare la polpa della papaja, dell'ananas e del mango a cubetti e mettere la frutta in una ciotola, irrorare con succo di limone, zucchero di canna, vino bianco e mescolare bene. 

Lasciare riposare la macedonia per un'oretta in frigorifero.

Poco prima di servire la macedonia mettere la frutta nell'involucro scavato della papaja, ricoprire con ciuffi di crema chantilly e spolverare con cannella.



Servire fresca.


BRACCIALI PERLE DI VETRO ROSSE


Collezione 2018

Bracciale in perle di vetro rosse opache con argentini smerigliati e perla di vetro centrale trasparente grande.

Bracciale in perle di vetro rosse grandi, con argentini centrali.

ORECCHINI CON ELEFANTINO


Collezione 2018

Orecchini con perle di vetro opache verde acqua e rosa pallido, ciondolo con elefantino in resina verde acqua.

COLLANA CON CIVETTA


Collezione 2018

Collana con catena argentata, perle di vetro verdi e platino, argentini, ciondolo a civetta argentata con occhi color smeraldo.

COLLANA CATENA ROSA E CHARMS


Collezione 2018

Collana con catena fucsia con charms in resina, perle di vetro e argentini.

FOCACCIA TUTTA SEMOLA

..."e come un pittore faro' in modo di arrivare dritto al cuore con la forza del colore"...focaccia tutta semola, 48 ore di lievitazione, gialla come il sole, profumata come il pane, dal sapore soave  



Ingredienti

500  g farina semola di grano duro
  50  g lievito madre liquido rinfrescato 
300 ml acqua a temperatura ambiente
   10 g sale
  20 g olio d'oliva


Per chi utilizza pasta madre solida:
75 g lievito rinfrescato, 480 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 50 g di farina e 50 g di acqua, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.
Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.



Esecuzione

Nella planetaria sciogliere il lievito con l'acqua e con una frusta a mano o con una forchetta ossigenare bene fino ad ottenere una bella schiuma in superficie.

Azionare la planetaria con la foglia a bassa velocita', aggiungere poco per volta la farina setacciata lasciando un paio di cucchiai in avanzo nel quale verra' mescolato il sale.

Quando la farina sara' ben assorbita passare ad una velocita' media e aggiungere l'olio a filo continuando a impastare fino al suo completo assorbimento.

Sostituire la foglia con il gancio e portare ad incordatura.

Lasciare riposare l'impasto in ciotola per un quarto d'ora coperto con pellicola.


Mettere l'impasto in ciotola sigillata,  leggermente unta d'olio e fare delle pieghe in ciotola a distanza di mezz'ora  per tre volte.

Dopo la terza piega riporre la ciotola sigillata in frigorifero per 48 ore.

Togliere dal frigorifero e lasciare acclimatare l'impasto per un'ora.

Oliare una teglia  con olio d'oliva, ribaltare l'impasto su di essa e stenderlo piano piano, con i polpastrelli unti con poco olio, allargandolo e distribuendolo su tutta la teglia.

Sigillare con sacchetto per alimenti e lasciare lievitare ancora un paio d'ore.


Infornare nella parte bassa del forno a 220º per dieci minuti, e sempre a 220º per altri quindici minuti mettendo la teglia nella parte centrale del forno.

Spegnere il forno e lasciare la focaccia per cinque minuti con sportello socchiuso.


Farcire a piacere.





Ricetta inserita nella vetrina "Passione Farina" nel gruppo Cibus HD

Saturday, June 23, 2018

RISOTTO ALLA PAPAJA


Frutto tropicale dalle diverse proprietà benefiche, la papaya si presta per essere usata in ricette dolci e salate. Certamente ad un primo impatto un risotto alla papaja può suonare strano, ma vi assicuro che è davvero ottimo. Il suo gusto fresco ed esotico sono l’ideale per questo piatto colorato e molto profumato.



Ingredienti per 2 persone

160  g riso carnaroli
500 ml brodo vegetale
mezzo scalogno
mezza papaja fresca
 60  g parmigiano grattugiato
2 cucchiai di vino bianco
burro e olio d'oliva q.b.



Esecuzione

Preparare un brodo vegetale con carota sedano e cipolla, mezza mela ambrosia, due foglie d'alloro, una noce di burro e mezzo cucchiaino di sale grosso e portare a bollore.

Tagliare la papaja a cubetti, tritare lo scalogno e lasciare da parte.

In una casseruola mettere un poco di olio d'oliva, scaldarlo e aggiungere il riso facendolo tostare per bene e sfumare con il brodo vegetale, lasciare cuocere a fiamma bassa.

In un padellino antiaderente aggiungere due cucchiai di olio d'oliva, scaldarlo e aggiungere lo scalogno con meta' della papaja; fare saltare un minuto, sfumare con il vino bianco e mettere poi in un mixer con due cucchiai di brodo creando una salsa molto morbida e omogenea che andra' aggiunta al risotto come ultima bagnata al posto del brodo.

A un minuto dalla fine cottura del risotto aggiungere il resto della papaja a cubetti, levare dal fuoco, aggiungere il parmigiano grattugiato e il burro.

Mantecare e mescolare per dare cremosita'.



Impiattare e servire ben caldo.






MODELLO SPOSA DI GIUGNO '18












Abito Sposa del mese di giugno

Abito da Sposa composto da top in jersey di cotone bianco elasticizzato, bordo ricamato a mano con corallini in vari colori, allacciato alle spalle con nodi d'amore in raso bianco.

Gonna a ruota con strascico,  in jersey di cotone elasticizzato bianco, allacciata dietro con bottoncini automatici, cintura ricamata a mano con corallini di vari colori.

Sottogonna in tulle rigido bianco con elastico bianco in vita.

Coroncina in corallini e paillettes con lungo nastro di raso bianco.

Orecchini di perle bianche.

Bouquet in fiorellini bianchi con fiocco di raso bianco.

Thursday, June 21, 2018

MINI TARTE TROPEZIENNE CON CREMA MOUSSELINE


Da una pasta brioche profumata, vaporosa e soffice come una piuma e da una farcitura complessa e golosa nascono le mie Mini Tarte Tropezienne alla Crema Mousseline.
La Tarte Tropezienne e' nata a Saint Tropez dal cuoco pasticcere polacco Alexandre Micka ed e' solitamente preparata come tarte brioche  ma per comodita' ho preferito fare tante piccole tarte per poterle poi farcire a piacere e per poterle conservare in freezer e usarle all'occorrenza.


Ingredienti per il prefermento

50  g farina manitopa tipo O W 360 380 
50 ml acqua a tiepida
50  g lievito madre liquido

Ingredienti per l'impasto delle brioche

Prefermento
280  g farina manitoba tipo O W 360 380 
150 ml latte a temperatura ambiente
 60  g burro morbido
 40  g zucchero
1 uovo intero
1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio 
1 pizzico di sale



Ingredienti per la crema pasticciera 

500 ml latte
  80  g zucchero a velo
 40   g fecola
buccia di limone grattugiata
2 tuorli d'uovo
1 cucchiaio di zucchero vanigliato

Ingredienti per la crema al burro 

 80  g  burro
 40  g  zucchero a velo

Ingredienti per la crema chantilly 

150  g  panna fresca 
2 cucchiai di zucchero a velo


 
1 tuorlo misto a 2 cucchiai di latte 
Zucchero in granella q.b.




Per chi utilizza pasta madre solida:
80 g lievito rinfrescato, 250 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 50 g di farina e 50 g di acqua, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.
Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.


Esecuzione 

La sera prima preparare il prefermento mescolando in una ciotola i tre ingredienti e coprire per la notte con pellicola da cucina  lasciandolo a temperatura ambiente.

Preparare la crema mousseline iniziando con la crema pasticciera.

In un pentolino scaldare a fuoco medio, in una casseruola, il latte senza farlo bollire con la scorza di limone.
Sbattere a parte i due tuorli d'uovo con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara, aggiungere la fecola setacciata e mescolare bene, aggiungere a filo il latte continuando a mescolare.

Mettere il composto sul fuoco e cuocere a fuoco medio mescolando in continuazione fino a che la crema si addensera'. 

Togliere la casseruola dal fuoco, mettere la crema in una tazza o ciotolina, coprirla con pellicola da cucina a contatto, lasciare raffreddare.

Preparare ora la crema al burro mescolando con delle fruste da cucina il burro morbido con lo zucchero a velo, mescolare a lungo per montare bene i due ingredienti fino ad ottenere una crema molto morbida e metterla da parte.

Preparare infine la crema chantilly montando a neve bene ferma la panna fresca mescolata allo zucchero a velo.

Unire la crema pasticcera fredda alla crema al burro, incorporando quest'ultima poco alla volta mescolando energicamente con delle fruste da cucina fino ad ottenere una crema liscia e soda.

Infine, con una spatola, incorporare delicatamente la crema chantilly facendo attenzione a non smontarla.

Lasciare la crema mousseline in frigorifero tutta la notte, in una ciotola con pellicola da cucina a contatto.


La mattina seguente mettere nella ciotola della planetaria mettere il prefermento con il latte, l'acqua di fiori d'arancio e  mescolare con delle fruste a mano o con forchetta sciogliendo bene tutti gli ingredienti fino al formarsi di una fitta schiuma in superficie.

Azionare la planetaria con la foglia a bassa velocita' e incorporare la farina a cucchiaiate  e a completo assorbimento aggiungere lo zucchero, il pizzico di sale, lavorare bene per amalgamare gli ingredienti. 

Risultera' un impasto molto morbido, l'equivalente di una crema.

Sostituire la foglia con il gancio e aggiungere il burro a pezzetti lasciando che ogni pezzo venga ben assorbito dall'impasto prima di aggiungere il successivo.

Lavorare a lungo l'impasto, per circa 25 minuti, portando a incordatura ottenendo un impasto molto elastico, morbido e non appiccicoso.


Mettere l'impasto in una ciotola sigillata, leggermente unta d'olio, lasciare a temperatura ambiente per un'ora e mettere poi in frigorifero per 12 ore. 


Togliere dal frigorifero, lasciare acclimatare per un'ora, fare delle pieghe a libro, lasciar riposare l'impasto coperto con ciotola a campana per mezz'ora.


Dividere l'impasto in pezzi da circa 60 g l'uno e pirlare bene ogni pezzo dando una forma bella rotonda.


Disporre le palline sulla placca del forno ricoperte con carta forno e lasciar lievitare un'ora, chiuse in un sacchetto per alimenti.


Schiacciare le palline leggermente sulla parte superiore, spennellarle con tuorlo e latte e cospargerle con zucchero a granella.


Infornare a 180º per circa 20 minuti, fino a doratura. 


Lasciar raffreddare le Mini Tarte su gratella.



Mettere la crema mousseline in un sac a poche.

Tagliare le mini tarte orizzontalmente, farcirle con la crema mousseline, aggiungendo a piacere marmellate o frutta fresca.


NB Con questi ingredienti e' possibile fare anche una sola brioche, bastera' pirlare l'impasto in un sol pezzo e disporlo sulla placca del forno ricoperto con carta forno e procedere poi allo stesso modo delle mini tarte per quanto riguarda cottura e farcitura.


Ricetta inserita nella vetrina "Dolci Emozioni" nel gruppo Cibus HD